AMLETO O IL GIOCO DEL SUO TEATRO

20/11/2022 - 18:3015.00

*Le prenotazioni dei contributi singoli saranno possibili fino alle ore 17:30 del 20/10/2022. Sono considerate valide solo se perfezionate con il pagamentoNON SONO RIMBORSABILI.
Nel caso in cui i posti siano esauriti, si invita ugualmente a telefonare o a presentarsi in teatro

            CAST

  • Autore: William Shakespeare (libero adattamento di “Amleto”)
  • Drammaturgia collettiva/progetto, adattamento e Regia: Giovanni Meola
  • Costumi: Marina Mango
  • Assistente Regia: Chiara Vitiello
  • Produzione: Virus Teatrali

            INTERPRETI

  • Solene Bresciani
  • Vincenzo Coppola
  • Sara Missaglia


SINOSSI

Primo progetto shakespeariano di Virus Teatrali, primo incontro con il drammaturgo più totale, rappresentato, affrontato e tradito del mondo.

Drammaturgia collettiva basata su un lavoro di frammentazione e ricomposizione del testo shakesperiano, con tre soli interpreti (più un microfono a filo e relativa cassa di amplificazione) ad interpretare tutti i personaggi di questa intricata vicenda di tradimenti, rivelazioni, strategie e sentimenti negati o compressi.

Dopo Cechov (‘TRE. Le Sorelle Prozorov’, libero adattamento da ‘Tre Sorelle’), Shakespeare: la compagnia prosegue il suo cammino attraverso i classici del teatro di sempre utilizzando una scrittura scenica a forte impatto fisico ed emotivo, ma non privo di ironia e grottesco.

In epoca elisabettiana era vietato alle donne l’andare in scena, ma sulla scia di fior di esempi (un famosissimo Amleto del 1899 con la divina Sarah Bernhardt ad interpretare il principe danese), Virus Teatrali propone una compagnia a predominanza femminile per ribaltare e shakerare il gioco scenico plurisecolare che questo testo rappresenta per tutti i teatranti da più di quattro secoli a questa parte.

‘Amleto (o Il Gioco del suo Teatro)’ prova a percorrere il sentiero di un Amleto del cui suo dramma sarà lui stesso drammaturgo, regista e interprete: non è Amleto che scrive e indica cosa (e come) rappresentare ai Comici che arrivano a corte nel momento giusto in cui lui ha bisogno di una prova inconfutabile ed inoppugnabile di tradimento e colpevolezza dello zio-re Claudio?

Ed ecco che, magicamente, il teatro arriva in soccorso.

Come spesso accade, il teatro arriva in soccorso anche se costantemente sminuito, svilito, impoverito.

Possiamo aiutarti? Contattaci